fbpx

Catania, rifiuti, l’assessore Barresi: “Elevati oltre 4.000 verbali”

Catania, rifiuti, l’assessore Barresi: “Elevati oltre 4.000 verbali”

Catania, rifiuti, l’assessore Barresi: “Elevati oltre 4.000 verbali”

CATANIA - Il tema dell'emergenza rifiuti e della saturazione della discarica di Sicula Trasporti sono stati ieri al centro di una seduta straordinaria del Consiglio comunale. L'Assemblea è stata convocata dal presidente Giuseppe Castiglione su richiesta dei consiglieri Dario Grasso, primo firmatario, e Giuseppe Gelsomino, Francesca Ricotta, Mario Tomasello, Giovanni Petralia, Lidia Adorno, Graziano Bonaccorsi, Valeria Diana, Giuseppe Fichera.

Gli esponenti del civico consesso hanno evidenziato i problemi connessi alla saturazione della discarica, la cui capienza massima di 1.400 tonnellate è stata al momento ridotta a 600, insufficiente quindi al conferimento dei comuni dell'area territoriale di riferimento e di quelli autorizzati dalla Regione. La proposta giunta da più parti è che il Comune attivi tavoli di confronto finalizzati ad un nuovo sistema di conferimento, smaltimento, e trattamento rifiuti, adeguato alle esigenze della cittadinanza e dell'ambiente.

L'argomento, dopo l'intervento di apertura di Dario Grasso, è stato esplicitato in aula, soprattutto in ordine alle criticità, dai consiglieri Anastasi, Pettinato, Petralia, Bonaccorsi, Bottino, Russo, Bosco, Di Salvo, Zappalà, Orazio Grasso, Nasca, Parisi. Al termine della discussione è stato l'assessore all'ambiente e all'ecologia Andrea Barresi a rispondere alle sollecitazioni dell'Aula, affiancato dal comandante della Polizia municipale Stefano Sorbino, dalla responsabile della direzione Ecologia Lara Riguccio e dal funzionario Fiscella.

“Il problema della discarica rappresentato dai consiglieri, che ringrazio per la collaborazione e le segnalazioni - ha detto Barresi - è stato affrontato dall'Amministrazione comunale e di sicuro può trovare una piena soluzione ad un livello più alto, nell'ambito di dinamiche regionali. Con il facente funzioni del sindaco, Roberto Bonaccorsi, e i direttori responsabili del servizio ci siamo riuniti ritenendo, in sintonia con la Srr, di dover trovare interlocuzione primaria con l'assessore regionale Baglieri. L'impegno dell'Amministrazione comunale per l'incremento della differenziata e la lotta all'indifferenziata sta comunque incidendo sull'alleggerimento del conferimento in discarica, un obiettivo perseguito fin dall'inizio del mandato del sindaco Pogliese”.

“Con la polizia locale - ha proseguito l’assessore - abbiamo attivato un piano d'azione straordinario che impiega 50 uomini, con l'ausilio di auto civetta, e che ha portato, dal mio insediamento di novembre sino ad oggi a 4001 verbali, 2100 solo nel mese di gennaio, 1363 dei quali a residenti e 726 a cittadini provenienti anche da comuni cosiddetti virtuosi, con i quali abbiamo avviato confronti e collaborazioni. I dati della differenziata del lotto nord e del lotto sud hanno avuto un incremento enorme, passando il primo al 41% e il secondo al 30% nonostante ancora non abbia completato tutti gli step”.

Nuovi sviluppi per migliorare il servizio

L’assessore ha fatto il punto anche sui nuovi sviluppi in vista per il servizio. “Per il lotto centro e la nuova attività del porta a porta - ha spiegato - abbiamo avviato un piano importante e previsto un diverso orario di raccolta rispetto a quello notturno, che va dalle ore 6 alle 12. Il nuovo calendario sarà presto esteso anche agli altri lotti. Contiamo sull'approvazione da parte del Consiglio comunale del regolamento sul servizio di videosorveglianza, da noi preparato e già al vaglio delle commissioni, per installare telecamere in tutta la città. Nei lotti nord e sud a carico delle aziende e per il centro facendo leva su un progetto di democrazia partecipata votato dai cittadini”.

“I nostri interventi - ha poi precisato Barresi - hanno toccato con buoni risultati anche i mercati agro alimentari, dove non abbiamo più autorizzato i mezzi pesanti per l'indifferenziata. Problemi ancora esistono con l'aeroporto, e in parte con i presidi ospedalieri alcuni dei quali stanno iniziando a differenziare, come il San Marco, il Garibaldi centro e Nesima”.

“Per quanto riguarda le attività produttive, presto inizieranno controlli serrati anche per i gommisti per evitare il problema dello smaltimento dei copertoni. Discorso a parte va fatto per le scuole, con le quali attiveremo già in questo mese di febbraio importanti progetti educativi. Mi auguro che vada a buon frutto lo sforzo immane che tutti stiamo facendo, anche con la polizia municipale e gli uffici. Io personalmente e gli uffici comunali - ha concluso l'assessore - sono a disposizione di ogni consigliere e di ogni cittadino per suggerimenti e sollecitazioni in uno spirito di collaborazione nell'esclusivo interesse della nostra città”.

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi