fbpx

Palermo, il Comune mette ordine per gli accessi alla Ztl

Palermo, il Comune mette ordine per gli accessi alla Ztl

Palermo, il Comune mette ordine per gli accessi alla Ztl

La Giunta retta dal sindaco Roberto Lagalla ha approvato all’unanimità la revisione del disciplinare tecnico della Zona a traffico limitato proposta dell’assessore alla Mobilità sostenibile, Maurizio Carta.

Chiarezza sulla Ztl di Palermo

L’intervento sulla Ztl si è reso necessario per fare chiarezza sugli aventi diritto all’accesso gratuito nella zona del centro storico, delimitata a tutela dell’ambiente e della salute pubblica, e per mettere un freno agli eccessi delle autorizzazioni (lista bianca). Criticità erano state segnalate nei mesi scorsi dai consiglieri comunali e dalle associazioni di categoria. Le modifiche per superare errori e abusi riguardano la creazione di due elenchi. Nella lista bianca permanente saranno inseriti i soggetti aventi diritto, mentre nella lista bianca temporanea andranno i soggetti autorizzati con precise modalità.

“Si tratta di un lavoro di manutenzione e verifica – hanno dichiarato il sindaco Lagalla e l’assessore Carta - condotto nel senso dell’equità, della tutela ambientale e della chiarezza delle regole. Nei prossimi mesi, come richiesto dal Consiglio comunale e dalle associazioni di categoria, si provvederà a una manutenzione più estesa della Ztl per renderla sempre più efficace e amichevole, non vessatoria o di incerta applicazione”.

“La Ztl – hanno aggiunto gli amministratori - è un provvedimento importante di salvaguardia ambientale del centro storico che non deve pregiudicare la valorizzazione delle attività commerciali e dei servizi presenti nel suo perimetro, e quindi deve essere di chiara e facile applicazione nel giusto equilibrio dei vari interessi”.

Le autorizzazioni permanenti e temporanee della Ztl

Il documento è il risultato delle riunioni convocate dall’Amministrazione comunale con Amat e Polizia municipale e della condivisione con la Prefettura e il Comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica al fine di garantire l’accesso delle Forze dell’ordine anche in funzione della loro attività di presidio nel centro storico. Nelle autorizzazioni permanenti speciali rientrano i veicoli delle istituzioni che concorrono allo svolgimento di funzioni di primario interesse pubblico e i veicoli del personale delle Forze dell’ordine, dei Vigili del fuoco e dell’Esercito con sede di lavoro in area Ztl. Nella lista bianca, esentate dal pagamento del pass, rientrano tra le categorie i taxi, i veicoli del servizio di car sharing, i veicoli adibiti al servizio di persone con limitata o impedita capacità motoria muniti di contrassegno speciale, mezzi di servizio intestati agli Enti pubblici e relative società partecipate che hanno sede nel Comune di Palermo, veicoli di servizio di Asp e ospedali pubblici del capoluogo siciliano, veicoli di associazioni Onlus autorizzati all’assistenza e trasporto di persone con gravi infermità.

Nella lista bianca di autorizzazioni temporanee sono invece inseriti, tra le varie categorie: veicoli degli Enti pubblici che hanno sede fuori Palermo e che per motivi di servizio, necessitino di recarsi all’interno della Ztl. La registrazione sarà valida per un giorno.

In ambito turistico potranno beneficiare di autorizzazione temporanea i veicoli di clienti delle strutture ricettive ubicati in Ztl. Durante il periodo del soggiorno, il cliente della struttura alberghiera potrà accedere alla Ztl con autorizzazione temporanea a titolo oneroso.

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi