fbpx

Nuove pedonalizzazioni nel centro storico di Catania

Nuove pedonalizzazioni nel centro storico di Catania

Nuove pedonalizzazioni nel centro storico di Catania

CATANIA - Una quantità di persone in giro per il centro come si vede solo per le festività dedicate a Sant'Agata. Catania, in questi giorni, è letteralmente invasa da centinaia di persone che, soprattutto nei fine settimana, riempie le strade del centro storico. La via Etnea e le zone limitrofe, in particolare, dove fiumi di gente si riversano nei negozi per gli ultimi acquisti prima del Natale, o semplicemente per passeggiare.

Transito limitato in Piazza Stesicoro

Una folla tale da avere spinto l'amministrazione all'unica scelta possibile: chiudere quantomeno una parte di quel centro così intasato. Nasce da qui la volontà di limitare il transito dalla Piazza Stesicoro, interdicendolo nei pomeriggi dei fine settimana natalizi: quello attuale - il provvedimento è scattato ieri - e il prossimo (dalle ore 17 alle 23).

Soluzione temporanea

Un provvedimento temporaneo di circolazione, si legge nella nota inviata da Palazzo degli elefanti, “poiché l’area pedonale di via Etnea, soprattutto nelle ore pomeridiane e serali è ormai una strada percorsa da un “fiume” di persone che attraversano gli incroci, normalmente aperti al traffico veicolare, creando pericolo ed intralcio alla circolazione, nonostante il presidio della polizia municipale. L’obiettivo è quello di scongiurare la commistione tra traffico veicolare e pedonale, con seri rischi per i pedoni e pesanti rallentamenti con aumento della Co2 nell’aria”. Un provvedimento per limitare dunque, anche l’inquinamento, oltre a evitare ingorghi e situazioni di pericolo.

“Tutto è nato con un preciso intento - spiega il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Paolo La Greca: evitare disagi sia per i pedoni che per gli automobilisti che stanno ora in fila”. Nonché per liberare risorse: prima fino a ieri, a presidiare gli incroci c’erano vigili urbani sottratti dal già ridotto organico e costretti a dirigere il traffico. Quando bastava fermarlo, il traffico.

Il vicesindaco La Greca: "Garantire la sicurezza per i pedoni"

“La volontà - continua La Greca - è garantire la sicurezza per i pedoni e un traffico scorrevole”. Il vicesindaco ricorda come tutto sia stato armonizzato con quanto già stabilito dalla Ferrovia Circumetnea, che su esplicita richiesta del Comune ha prolungato il servizio fino a mezzanotte nei fine settimana prima di Natale e a Capodanno, e dall’Amts, che ha prolungato fino alla 2 di notte la possibilità di usufruire del parcheggio del Pino, alle spalle di corso Sicilia, alla tariffa di un euro. “L’Amts - prosegue il vicesindaco - ha anche lanciato abbonamenti per il periodo natalizio a un prezzo simbolico. Tutto questo ha come obiettivo quello di far capire quanto possa essere godibile una città pedonale nel centro storico”.

Una sperimentazione di fatto anche se il professor La Greca non la mette in questi termini. "È un modo diverso di offrire la città - dice - dal quale devono venire degli spunti per potere avere una visione comune di come viverla meglio e accompagnando questo processo”.

Quali sono le strade interessate al divieto di transito

Nello specifico, il provvedimenti di limitazione del traffico in piazza Stesicoro prevede il divieto di transito per tutti i veicoli, ad eccezione dei residenti diretti a rimesse o aree private scoperte in: via Etnea, da piazza Università a via Angelo Litrico; via Etnea, corsia ovest, da via Umberto a via Angelo Litrico; piazza Stesicoro, carreggiata nord ed est, da via Carlo Felice Gambino a corso Sicilia; via Carlo Felice Gambino, da via Paternò a piazza Stesicoro, carreggiata est; piazza Stesicoro, carreggiata sud, da via Alessandro Manzoni a carreggiata est; corso Sicilia, carreggiata nord, da via Giacomo Puccini a piazza Stesicoro.

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi