fbpx

Bonus disoccupati 2024: quali sono le misure e come richiederli

Bonus disoccupati 2024: quali sono le misure e come richiederli

Bonus disoccupati 2024: quali sono le misure e come richiederli

Il 2024 sembrava dover essere un anno carente dal punto di vista dei bonus, con l'addio al Reddito di cittadinanza e l'abolizione o riduzione di diverse altre agevolazioni. In realtà, anche il 2024 sarà ricco di misure, alcune semplicemente riproposte, altre del tutto nuove. La maggior parte è indirizzata alle famiglie e alle imprese, ma una buona fetta interessa anche i disoccupati e gli inoccupati.

Vediamo insieme quali sono i bonus disoccupati 2024, dalla carta spesa Dedicata a te al SaR.

Bonus disoccupati 2024: tutte le agevolazioni

Una misura fondamentale, rinnovata nel 2024, è la carta spesa Dedicata a te: dopo l'ottimo risultato del 2023, si è deciso di estendere con la legge di Bilancio il sussidio anche a quest'anno.

Il bonus prevede un contributo di 382,50 euro, destinato all’acquisto di soli beni alimentari di prima necessità, con esclusione di qualsiasi tipologia di bevanda alcolica. Viene erogato attraverso carte elettroniche di pagamento, consegnate presso gli uffici postali abilitati al servizio.

Non è necessario presentare alcuna documentazione: i beneficiari sono individuati dall'Inps e dal comune. Basterà, dunque, presentarsi presso gli uffici postali abilitati con la comunicazione del Comune, che contiene l’abbinamento del codice fiscale del beneficiario al codice della carta assegnata. Il ritiro può essere effettuato dal beneficiario o da un suo delegato.

I requisiti sono un Isee inferiore a 15mila euro e non essere percettori di altre misure di sostegno o inclusione sociale, come il reddito di cittadinanza e il reddito di inclusione.

Da dicembre 2023 si aggiungerà, inoltre, un altro contributo da 77,20 euro: esso potrà essere utilizzato sia per l'acquisto di beni alimentari che per fare rifornimento di carburante alla propria vettura.

Ma i bonus disoccupati 2024 non sono finiti qui. Prorogato al 2024 anche il bonus bollette: per il primo trimestre dell'anno, ai beneficiari spetterà una riduzione del costo delle bollette in base al numero dei componenti del nucleo familiare.

Fondamentali, anche in questo caso, i numeri Isee:

  • i beneficiari con un Isee inferiore a 9.530 euro, hanno diritto ad una compensazione piena;
  • i beneficiari con un Isee compreso tra 9.530 e 15 mila euro, e meno di quattro figli, hanno diritto ad una riduzione dell'80%.

Bonus SaR 2024: il sostegno al reddito

Il bonus disoccupati 2024 è un’indennità per i lavoratori che hanno avuto contratti in somministrazione a tempo determinato o indeterminato, anche in apprendistato, e che ora sono disoccupati.

I requisiti per ottenere il bonus disoccupati 2024 sono i seguenti:

  • essere disoccupati da almeno 45 giorni e aver maturato almeno 110 giorni di lavoro oppure 440 ore lavorate, in caso di part-time verticale, part-time misto e contratti con Monte Ore Garantito – MOG), negli ultimi 12 mesi dalla data dall’ultimo giorno effettivo di lavoro in somministrazione;
  • essere disoccupati da almeno 45 giorni e aver concluso la procedura in Mancanza di Occasioni di Lavoro – MOL, ai sensi dell’art. 25 CCNL Agenzie per il lavoro;
  • essere disoccupati da almeno 45 giorni e aver maturato almeno 90 giorni di lavoro (o 360 ore lavorate, in caso di part-time verticale, part-time misto e contratti con Monte Ore Garantito – MOG), negli ultimi 12 mesi dalla data dall’ultimo giorno effettivo di lavoro in somministrazione.

L’importo del bonus disoccupati 2024 sarà pari a:

  • 1.000 € al lordo delle imposte previste dalla legge, per chi ha i requisiti del punto 1 o 2;
  • 780 € al lordo delle imposte previste dalla legge, per chi ha i requisiti del punto 3.

La richiesta del bonus disoccupati 2024 di 1.000 euro deve essere presentata esclusivamente online, su Forma.temp attraverso il sistema FTWeb, secondo una delle seguenti modalità:

  • sportelli sindacali di categoria operativi nel proprio territorio di riferimento;
  • registrandosi alla piattaforma FTWeb, compilare tutti i campi previsti e inserito i relativi allegati.

Il richiedente dovrà scaricare e stampare il modulo di domanda, sottoscriverlo con firma autografa, scansionarlo e allegarlo nella piattaforma FTWeb nella sezione “firma della domanda”. Al termine della procedura, per trasmettere la domanda, bisognerà semplicemente cliccare su “salva”.

Una volta fatta la domanda online, si può tenere sotto controllo lo stato della domanda su Forma.temp inserendo il codice fiscale del richiedente e il numero di protocollo della pratica.

Bonus disoccupati 2024: i documenti necessari

I documenti necessari alla presentazione della domanda online del bonus disoccupati 2024 sono:

  • documento d’identità del richiedente;
  • codice fiscale;
  • copia delle buste paga dell’Agenzia per il Lavoro attestanti l’anzianità lavorativa e a conferma delle giornate svolte in somministrazione (110 o 90 giornate maturate negli ultimi 12 mesi). È obbligatoria tra le buste paga quella di cessazione;
  • estratto contributivo emesso dall’INPS dopo almeno 105 gg dalla cessazione dell’ultimo giorno di lavoro (emesso dal 106° giorno), attestante i 45 giorni di disoccupazione;
  • eventuali certificati di malattia, infortunio o maternità dove necessari. Qualora l’evento sospensivo termini dopo la data di cessazione dell’ultimo contratto in somministrazione, bisogna fornire la documentazione attestante la fine dell’evento;
  • documento con le coordinate bancarie Iban e la titolarità del conto corrente bancario o postale del richiedente del sostegno al reddito;
  • in caso di dimissioni volontarie per giusta causa: documentazione rilasciata dall’Inps attestante il riconoscimento della NASpI.

Tutti i documenti richiesti sono da allegare come foto o in formato PDF.

La domanda online del bonus disoccupati 2024 è fattibile ogni volta vi siano i requisiti, anche se già percepito precedentemente. I giorni già conteggiati per la presentazione della prima domanda del bonus SaR non possono essere utilizzati per la nuova domanda.

Bonus disoccupati 2024: tempistiche

Il richiedente, disoccupato da almeno 45 giorni, deve attendere minimo altri 60 giorni prima di poter presentare la domanda di sostegno al reddito e, da quel momento, ne avrà a sua disposizione altri 68 entro i quali inviarla. La domanda, quindi, deve essere presentata tra il 106° e il 173° giorno successivo all’ultimo rapporto di lavoro in somministrazione.

Nel caso in cui il richiedente dovesse trovare un nuovo impiego, sarà possibile beneficiare comunque del bonus disoccupati, fermo restando il periodo di 45 giorni intercorso tra un contratto di lavoro e l'altro.

Se, invece, il disoccupato sottoscrive un contratto di lavoro di durata pari o inferiore ad una settimana contributiva prima dei 45 giorni di disoccupazione, questi ultimi vengono sospesi a partire dal giorno di inizio del nuovo lavoro.

Per beneficiare del bonus disoccupati 2024 verranno, dunque, considerati sia i giorni di disoccupazione prima del nuovo contratto di lavoro che quelli dopo e il periodo di presentazione della domanda verrà prolungato di altri 7 giorni.

Nel caso di eventi sospensivi del rapporto di lavoro, come ad esempio malattia, maternità o infortunio che hanno termine dopo la cessazione dell’ultimo contratto, il giorno considerato di inizio della disoccupazione è quello in cui termina l’evento sospensivo.

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi