fbpx

Planimetrie catastali: in arrivo nuove modalità di consultazione

Planimetrie catastali: in arrivo nuove modalità di consultazione

Planimetrie catastali: in arrivo nuove modalità di consultazione

Aumentano le possibilità di consultazione telematica delle planimetrie catastali da parte di pubblici ufficiali incaricati della stipula di atti immobiliari e dei professionisti abilitati alla presentazione telematica degli atti di aggiornamento catastale che possono delegare propri collaboratori ad effettuare gli accessi al sistema. Lo stabilisce il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, firmato l’11 febbraio 2021, pubblicato oggi.

Il provvedimento del direttore dell’Agenzia del territorio del 16 settembre 2010 aveva individuato le modalità di consultazione telematica delle planimetrie catastali consentendo l’accesso al Sistema telematico dell’Agenzia del territorio (Sister) ai soggetti abilitati alla presentazione telematica degli atti tecnici di aggiornamento del catasto edilizio urbano e ai notai o ai segretari o delegati della pubblica amministrazione abilitati all’utilizzo di procedure informatiche. Stabiliva, inoltre, che la richiesta di consultazione deve essere sottoscritta con firma digitale del soggetto abilitato.

Il provvedimento di oggi, per rendere più agevole il servizio di consultazione telematica delle planimetrie catastali, incrementa le modalità di accesso al servizio allargando l’ambito di operatività ad ogni atto o attività per cui si è ricevuto l’incarico e consente ai soggetti abilitati di abilitare a loro volta i propri collaboratori ad effettuare e sottoscrivere direttamente la richiesta di consultazione al fine dell’espletamento dell’incarico.
In particolare, l’attuale provvedimento consente l’accesso a Sister anche per altri atti o attività concernenti l’immobile purché insiti nell’incarico conferito dal soggetto legittimato e può essere esercitato anche tramite collaboratori professionali delegati a tale scopo e specificatamente abilitati al servizio.
Se il servizio viene effettuato tramite collaboratori, la consultazione online della planimetria avviene tramite la sottoscrizione da parte del delegato, con firma digitale, della richiesta tramite il sistema telematico dell’Agenzia delle entrate.
Il richiedente dichiara di essere a conoscenza del fatto che il proprio delegato è un:

  • professionista abilitato alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale, incaricato della redazione di atti tecnici di aggiornamento del catasto edilizio urbano o di altri atti e attività riguardanti l’immobile, o di adempimenti connessi alla stipula di atti anch’essi riguardanti l’immobile, nonché dall’autorità giudiziaria
  • notaio o altro pubblico ufficiale incaricato della stipula d atti concernenti l’immobile.

I deleganti, allo scadere della delega, revocano l’accesso al sistema telematico dell’Agenzia delle entrate per la consultazione delle planimetrie catastali.

Il provvedimento è pubblicato sul sito internet dell’Agenzia delle entrate ed entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione mentre la data di attivazione del servizio verrà stabilita con un comunicato del direttore dell’Agenzia anch’esso pubblicato sul sito.

 

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi