fbpx

Bonus bollette 2024, come richiederlo

Bonus bollette 2024, come richiederlo

Bonus bollette 2024, come richiederlo

Da aprile 2024, il Bonus bollette elimina il contributo aggiuntivo per le spese elettriche, adottando criteri di accesso già stabiliti per le utenze di acqua e gas. Adesso, dunque, per accedere al Bonus bollette su tutte le utenze, inclusa l’elettricità, è fondamentale che il valore ISEE del richiedente non superi i 9.530 euro. Per le famiglie numerose, ovvero quelle con almeno quattro figli a carico, il limite ISEE è innalzato a 20.000 euro.

Gli importi del bonus bollette 2024

Il calcolo degli importi del Bonus bollette, ossia lo sconto attribuito ai beneficiari, dipende da diversi elementi specifici per ciascun tipo di servizio fornito: acqua, luce e gas. Ai nuclei familiari che nel 2023 hanno beneficiato del bonus grazie a un’attestazione ISEE con un valore tra 9.530 e 15.000 euro (e con meno di quattro figli a carico), il bonus viene concesso in una misura ridotta, corrispondente all’80% del valore dell’importo standard. Dato che il bonus viene assegnato per un periodo di 12 mesi, le famiglie che nel 2024 continuano a ricevere il bonus, basato sull’attestazione ISEE del 2023 che rientra nel valore compreso tra 9.530 e 15.000 euro, vedranno ancora applicato in bolletta un importo ridotto all’80% rispetto agli importi stabiliti.

Il bonus sociale acqua

Il Bonus sociale l’acqua, cioè lo sconto sulle utenze idriche, rappresenta l’eccezione tra i vari incentivi disponibili, in quanto non è possibile elaborare una tabella precisa degli importi a causa della diversità delle tariffe idriche su scala nazionale. Ciononostante, questo sconto offre 50 litri di acqua giornalieri gratuiti per ogni componente della famiglia avente diritto. Per ottenere dettagli sugli importi applicati, è necessario contattare direttamente il proprio fornitore di servizi idrici. Un’alternativa è rappresentata dalla possibilità di contattare il call center dell’ARERA, l’ente che regola il Bonus bollette, attraverso il numero verde 800 166 654.

Bonus sociale gas

Lo sconto sulla bolletta del gas, applicato direttamente in fattura, subisce variazioni di importo a seconda della composizione del nucleo familiare, del tipo di fornitura e della zona climatica in cui si trova l’abitazione. Inoltre, l’importo del Bonus sociale per il gas, definito dall’Autorità, varia mensilmente, riflettendo anche le differenze stagionali nel consumo di gas. Così, lo sconto applicato sulle bollette è maggiorato nei mesi invernali, quando il consumo di gas aumenta, e ridotto in estate, quando il consumo diminuisce.

Il calcolo del bonus sociale gas si basa su:

  • Il numero di componenti del nucleo familiare riportati nella DSU
  • L’uso specifico del gas (riscaldamento, cottura, acqua calda sanitaria, o una combinazione di questi);
  • La zona climatica dove si trova l’abitazione.

Come richiedere il bonus bollette

Per richiedere il Bonus bollette è necessario l’ISEE 2024, che si può ottenere compilando la DSU attraverso portale dedicato l’ISEE Precompilato sul sito dell’INPS, qui è necessario accedere con le credenziali SPID, CIE (Carta d’Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Se necessario, è anche possibile richiedere assistenza ai Caf o ai commercialisti. Una volta ottenuto l’ISEE in corso di validità, se si rientra nei criteri di accesso, sarà l’INPS a gestire automaticamente l’attivazione del Bonus bollette, applicando lo direttamente sconto senza ulteriori richieste da parte dell’utente.

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi