fbpx

Caldo record in Sicilia: dopo marzo "bollente" aprile sarà “torrido”

Caldo record in Sicilia: dopo marzo "bollente" aprile sarà “torrido”

Caldo record in Sicilia: dopo marzo “bollente” aprile sarà “torrido”

Si è da poco concluso un marzo dalle temperature anomale. I sono stati rilevati dal Sias (Servizio Informativo Agrometeorologico Siciliano). Il 31 marzo sono state 48 su 96 stazioni di rilevamento termico del Sias che hanno registrato il loro record di temperatura massima mensile a marzo dalla loro installazione (quasi per tutte nel 2022). Oltre 30 gradi centigradi a Palermo, Castellammare del Golfo e Cefalù. Nella zona orientale si sono superati i 30 gradi anche Comiso.

Temperature torride, record a Torregrotta e Linguaglossa

Il massimo valore di 31,8 gradi lo ha individuato la stazione Torregrotta. Dunque è stato superato il massimo valore mensile precedente di 30,9 °C, registrato il 22 marzo 2016. "In quella occasione fu registrato il massimo valore assoluto di marzo dell’intera rete Sias, 32,1 °C, che questa volta non è stato invece superato" affermano dal Sias.

"Anche i valori registrati nelle aree interne della regione sono stati diffusamente oltre i massimi precedenti, così come è avvenuto anche sul settore meridionale centrale" dicono. Mentre si segnala l'effetto dell’aria calda in quota: la stazione Linguaglossa Etna Nord a 1875 m s.l.m. con 17,6 °C ha stabilito il suo massimo valore di temperatura del mese di marzo della sua serie, partita nel 2013.

Il 1° aprile sono stati registrati dalla rete Sias i valori massimi per il mese di aprile delle serie 2002-2023 su 10 stazioni delle 96. Si tratta di Agira (EN), Calascibetta (EN), Castelbuono (PA), Mistretta (ME), Nicosia (EN), Patti (ME), Petralia Sottana (ME), Pettineo (ME), Polizzi Generosa (PA) e Torregrotta (ME). In quest'ultimo caso è stata registrata "una temperatura massima di 35,0°C, più tipica delle fasi torride estive che dell’inizio della primavera".

Le precipitazioni a marzo

"Dopo che in alcune aree del territorio regionale nei mesi di gennaio e febbraio erano stati osservati accenni di recupero del deficit accumulato in precedenza, il mese di marzo ha fatto invece registrare praticamente su tutta la regione accumuli inferiori alla norma del mese“.

Si riscontra l'anomalia delle precipitazioni che "è particolarmente marcata nelle aree già interessate in precedenza dai deficit più elevati, vale a dire la fascia ionica e le aree centrali, dove la pioggia caduta è stata talora meno del 20-30% di quella attesa in base alla climatologia“.

Gli eventi più significativi "si sono verificati nei primi 5 giorni del mese, mentre i pochi eventi successivi sono stati caratterizzati da perturbazioni atlantiche che hanno toccato l’isola solo marginalmente, interessando invece latitudini più elevate“.

Dunque le piogge del mese "pur senza permettere una significativa ricostituzione delle riserve nel sistema degli invasi, hanno permesso almeno nella prima parte del mese una discreta sopravvivenza dei seminativi e delle foraggere nelle aree interessate dalle piogge più significative. Si è aggravata invece ulteriormente la situazione per i seminativi e le foraggere nelle aree centrali e sul settore ionico, dove le possibilità di recupero delle produzioni, anche in caso di piogge tardive, sono sempre più ridotte. Il deficit pluviometrico medio dal 1° settembre è ormai intorno a 350 mm per la provincia di Catania, di circa 300 mm per le province di Enna e Siracusa, lievemente inferiore per le province di Caltanissetta e Ragusa".

Caldo in Sicilia, le previsioni ad aprile

Sicuramente aprile continuerà a "sfornare" record di temperature e si prevede, infatti, un mese torrido. Un avvio di primavera [4]che non si fa attendere e rende l'inizio dell'estate sempre più prossimo. Sono tanti, infatti, i turisti e i cittadini che soprattutto nei fine settimana - e non solo - popolano le spiagge [5]isolane e le località balneari sicule. Si attende quindi una stagione primaverile dalle temperature abbastanza elevate.

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi