fbpx

Carta “Dedicata a te” e bonus benzina, arriva il bonus da 460 euro: ecco a chi spetta

Carta “Dedicata a te” e bonus benzina, arriva il bonus da 460 euro: ecco a chi spetta

Carta “Dedicata a te” e bonus benzina, arriva il bonus da 460 euro: ecco a chi spetta

La “Carta Dedicata a te“, attivata a sostegno delle famiglie con reddito basso, si arricchisce con un bonus benzina e arriva a una ricarica di quasi 460 euro. Dal 15 dicembre, tutte le famiglie già beneficiarie della Carta acquisti per la spesa e l’acquisto di beni di prima necessità che non erano riuscite ad attivare la card prima del 15 settembre (scadenza originaria) effettuando un pagamento potranno farlo recandosi alle Poste.

Coloro che invece hanno attivato e utilizzato il beneficio prima del 15 settembre e dell’approvazione della proroga, dovrebbero ricevere a breve il bonus benzina da 80 euro da spendere entro il 15 marzo 2024.

Cos’è il bonus 460 euro con “Dedicata a te” e a chi spetta

Come già annunciato, il bonus 460 euro non è altro che la somma della carta “Dedicata a te” per chi non ha ancora usufruito del beneficio (382,50 euro) con l’aggiunta del bonus benzina di 77,20 euro. Per chi avesse già beneficiato della somma iniziale, quindi, a dicembre 2023 arriverà soltanto il contributo per l’acquisto di carburanti.

Dal 15 dicembre 2024, chi non ha attivato la social card tra agosto e settembre (circa 100mila famiglie beneficiarie, secondo le stime) avrà la possibilità di farlo e di ricevere quindi un bonus-ricarica da 460 euro circa. Non è necessario fare alcuna domanda: saranno i Comuni a contattare le famiglie interessate (individuate dall’Inps), invitandole a recarsi alla posta per l’attivazione della card.

I nuovi beneficiari della carta “Dedicata a te” dovranno effettuare il primo pagamento entro il 31 gennaio 2024. Il bonus benzina si potrà spendere entro il 15 marzo 2024.

Requisiti Isee

Chi può ottenere il bonus da 460 euro o semplicemente il bonus 80 euro previsto come “ricarica” della carta Dedicata a te? Ecco i requisiti:

Isee annuo fino a 15mila euro;

Non essere beneficiari di altre misure di sostegno al reddito (es. reddito di cittadinanza, Naspi, cassa integrazione e simili);

iscrizione nell’Anagrafe della Popolazione Residente del Comune di residenza;

Nucleo familiare con almeno 3 persone.

L’annuncio della proroga al 31 gennaio 2024

Negli scorsi giorni il ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, ha annunciato la proroga per la social card “Dedicata a te” fino al 31 gennaio 2024. Per il prossimo anno si prevede un investimento da circa 600 milioni di euro dal Governo al fine di sostenere le famiglie “schiacciate” dall’inflazione e dai rincari.

redazione

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi