fbpx

I pagamenti di giugno 2024 di pensioni, Naspi, assegno unico e altro ancora

I pagamenti di giugno 2024 di pensioni, Naspi, assegno unico e altro ancora

I pagamenti di giugno 2024 di pensioni, Naspi, assegno unico e altro ancora

Pagamenti Inps giugno 2024, dall'assegno unico alle pensioni, passando per la novità dell'assegno di inclusione: ecco tutte le informazioni utili e le date in cui sono previsti i versamenti.

Pagamenti Inps giugno 2024, calendario pensioni

Normalmente il pagamento avviene con valuta nel primo giorno bancabile del mese. Essendo però l'1 giugno sabato e il 2 giugno - oltre che la Festa della Repubblica - anche domenica, il pagamento avverrà in momenti diversi. In particolare, il pagamento delle pensioni di giugno 2024 è previsto:

  • 1° giugno, nel caso di pagamento con Poste Italiane;
  • 3 giugno, nel caso di pagamento negli istituti bancari.

Per il ritiro delle pensioni Inps negli uffici postali, si seguirà orientativamente il seguente calendario di pagamento (si consiglia di verificare il calendario delle singole sedi):

  • Cognomi A-C: sabato 1 giugno (solo di mattina);
  • Cognomi D-K: lunedì 3 giugno;
  • Cognomi L-P: martedì 4 giugno;
  • Cognomi Q-Z: mercoledì 5 giugno.

Pagamenti Inps giugno 2024, le info sugli aumenti e le trattenute

A fine 2024 l’Inps ha effettuato il ricalcolo a consuntivo delle ritenute erariali applicate nell’anno di imposta (IRPEF e addizionali comunali e regionali) e ha provveduto a recuperare le differenze a debito sulle rate di pensione di gennaio e febbraio 2024; qualora i due ratei di pensione non siano stati sufficienti per il recupero totale, l’Inps prevede delle trattenute dalle pensioni anche a maggio 2024.

Per quanto riguarda aumenti delle pensioni e delle prestazioni Inps, a inizio anno l’Inps ha effettuato le rivalutazioni al 5,4%. Per questo, gli importi in molti casi sono aumentati. Chi non ha ricevuto gli arretrati, potrebbe ritrovarsi a giugno 2024 un importo aumentato di circa:

  • 54 euro lordi mensili per importi fino a 1.000 euro;
  • 81 euro lordi mensili per gli importi fino a 1.500 euro;
  • 108 euro lordi mensili per gli importi fino a 2.000 euro;
  • 114,75 euro lordi mensili per gli importi fino a 2.500 euro;
  • 85,80 euro lordi mensili per gli importi fino a 3.000 euro;
  • 88,55 euro lordi mensili per gli importi fino 3.500 euro;
  • 101,20 euro lordi mensili per gli importi fino a 4.000 euro;
  • 100 euro lordi mensili per gli importi fino a 5.000 euro;
  • 71,40 euro lordi mensili per gli importi fino a 6.000 euro.

Assegno Unico giugno 2024, ecco quando arriverà

I pagamenti Inps dell'assegno unico saranno versati nelle giornate del 17, 18, 19 giugno 2024. A gennaio ci sono state le rivalutazioni sulla base del tasso di inflazione, con possibili cambiamenti degli importi. Chi non ha presentato l'ISEE entro la scadenza del 29 febbraio, a marzo si è ritrovato con l'importo minimo. Per i beneficiari in ritardo, però, c'è una buona notizia: basta presentare la nuova Dichiarazione unica sostitutiva entro il 30 giugno 2024 per mettersi in regola e ricevere il pagamento dell'importo spettante. L'Inps pagherà anche gli eventuali arretrati.

Reddito di cittadinanza e assegno d'inclusione giugno 2024

Come è ben noto, dal 2024 il reddito di cittadinanza è stato sostituito da una nuova misura di sostegno al reddito: l'assegno di inclusione, destinato a una platea di beneficiari meno ampia (nuclei familiari a basso reddito con almeno un over 60, un disabile, un minore o una persona in condizioni economiche difficili). Le domande per accedere alla nuova misura e ottenere i pagamenti dall'Inps sono attive già dal 18 dicembre 2023. Dal 26 gennaio è partita la consegna delle carte dove verranno erogati i pagamenti della nuova misura di sostegno al reddito dell'Inps.

I richiedenti che presentano la domanda e sottoscrivono il PAD ottengono la cifra spettante dal 15 del mese successivo. Per i "rinnovi", invece, il pagamento dell'assegno di inclusione è previsto martedì 27 giugno.

Naspi, Cassa integrazione e altri pagamenti Inps, il calendario

  • NASpi (Indennità mensile di disoccupazione): i pagamenti verranno effettuati orientativamente entro il 17 maggio. Di norma, l'Inps rende noto il calendario dei pagamenti - non fisso, ma diverso ogni mese - circa 10 giorni prima.
  • Cassa Integrazione: per i pagamenti bisognerà attendere metà mese. Per controllare o ricercare aggiornamenti, il sito Inps offre una sezione "Consultazione info previdenziali" per permettere di verificare lo stato dei pagamenti.

Come controllare gli importi e i pagamenti di giugno 2024

  • Accedere al portale Inps con Spid, CIE o CNS;
  • Cliccare su "Prestazioni";
  • Selezionare la voce "Pagamenti".

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi