fbpx

In ritardo per alcuni il pagamento dell'assegno unico di marzo 2024

In ritardo per alcuni il pagamento dell'assegno unico di marzo 2024

In ritardo per alcuni il pagamento dell’assegno unico di marzo 2024

L’Assegno Unico per il mese di marzo non arriverà a tutti nella stessa data. Sono attesi ritardi nonostante a breve l’Inps provvederà a pagare: il periodo previsto è quello dal 18 al 20 marzo. Tuttavia non tutte le famiglie aventi diritto riceveranno l’importo caricato in quelle giornate. Infatti non sarà così per i nuclei che fino allo scorso anno percepivano il Reddito di cittadinanza. Il motivo? L’Assegno e il Reddito erano accreditati in un’unica soluzione e non essendoci la seconda misura è stata necessaria una nuova domanda per ricevere il primo contributo.

Assegno Unico 2024: ritardi e importi

Dunque innanzitutto la richiesta per ottenere l’Assegno Unico deve essere stata inviata entro la fine del mese di febbraio ma in questi casi sono necessari più giorni per consentire all’Inps di esaminare e valutare le richieste. Il ritardo, però, non dovrebbe essere notevole: l’Assegno arriverà entro gli ultimi giorni di marzo.

Da questo mese l'importo dell'Assegno verrà aggiornato all'ultimo Isee valido (da presentare entro il 29 febbraio). Ad ogni modo se non fosse stato inviato si riceverà l'importo minimo di 57 euro. Fino a giugno è possibile presentare la richiesta e ricevere pure gli arretrati.

La richiesta dei percettori del RdC potrebbe non essere stata inoltrata entro il 29 febbraio e pure in questo caso si può comunque inoltrate fino a giugno. Gli arretrati non si perderanno e verranno accreditati successivamente.

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi