fbpx

Gli autonomi pagheranno le tasse ogni mese

Gli autonomi pagheranno le tasse ogni mese

Gli autonomi pagheranno le tasse ogni mese

Secondo le ultime indiscrezioni il governo Meloni ha intenzione di rateizzare il maxi acconto per le partite Iva, che di solito si paga nel mese di novembre. Una scelta nata dalla volontà di rendere possibile il pagamento mensile delle tasse anche per i lavoratori autonomi. La norma era già stata introdotta in maniera straordinaria con il decreto di gennaio, ma l’esecutivo ha intenzione di prolungarla ulteriormente.

La potenziale platea di beneficiari di questo provvedimento è dunque destinata ad allargarsi. Si passerà dagli attuali 3,5 milioni di lavoratori autonomi a 5 milioni. La dilazione del pagamento del secondo acconto dovrebbe essere senza interessi e a costo zero per lo Stato.

Partita Iva, le tasse si potranno pagare in 12 mesi

Da quest’anno i lavoratori autonomi che dichiarano meno di 170mila euro all’anno potranno usufruire di un nuovo vantaggio offerto dal Governo. Normalmente infatti le partite Iva pagano il cosiddetto maxi-acconto a novembre, basandosi su quanto dichiarato l’anno precedente e anticipando parte delle tasse da pagare. Questo acconto potrà essere rateizzato in 5 mesi, fino a gennaio. Una misura che di fatto permetterà ai lavoratori autonomi di pagare le tasse che devono allo Stato una volta al mese.

Il pagamento dei tributi delle partite Iva assomiglierà dunque molto di più a quello dei dipendenti o di chi percepisce una pensione. La norma deve ancora essere approvata in via definitiva, ma all’interno della maggioranza parlamentare che sostiene il Governo sembrerebbe esserci l'accordo per il voto.

Previsti altri interventi per i lavoratori autonomi

Una ulteriore misura attualmente in fase di valutazione da parte del governo Meloni sarebbe quella di permettere il pagamento delle tasse alle partite Iva tramite la carta di credito. Un modo di semplificare il rapporto con l’Agenzia delle Entrate.

Lo stesso destino è legato anche ai contributi pensionistici, da pagare invece all’INPS o alla propria cassa professionale. Il Governo sta valutando l'opzione di rateizzare il pagamento, che per il momento è anch’esso legato a un secondo acconto a novembre. L’obiettivo primario sarebbe quello quello di spalmarlo su più mensilità.

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi