fbpx

Maggio in...forma, il programma delle iniziative dell'edizione 2024

Maggio in...forma, il programma delle iniziative dell'edizione 2024

Maggio in…forma, il programma delle iniziative dell’edizione 2024

“Siamo giunte alla nona edizione di Maggio in…forma ed ogni anno è come un puzzle che si arricchisce di un pezzo nuovo per rendere sempre più attrattivo questo appuntamento con la prevenzione del tumore al seno”: con queste parole Raffaella Tregua, vicepresidente della Fondazione Etica e valori Marilù Tregua ha dato il via alla campagna di prevenzione e informazione del tumore al seno, organizzata con ANDOS Comitato Catania e con il patrocinio del Comune di Catania, dell’Assessorato della Salute Regione Sicilia, dell’ANCI Sicilia e del CSVE, Centro di Servizio per il Volontariato Etneo. “Le donne tendono a trascurarsi a causa dei loro numerosi impegni quotidiani, familiari e lavorativi - ha aggiunto Raffaella Tregua - e con questa manifestazione, Francesca ed io vogliamo invitarle a dedicarsi del tempo per prendersi cura della loro salute, compiendo un gesto di amore verso sé stesse e verso i loro cari”.

Presentato il programma dell'edizione 2024 di Maggio in...forma

Le due organizzatrici di Maggio in…forma, Francesca Catalano e Raffaella Tregua, hanno presentato il programma dell’edizione 2024 della manifestazione in occasione della conferenza stampa che si è svolta martedì 14 maggio presso la Sala Giunta di Palazzo degli Elefanti in presenza dell’assessore alle pari opportunità, Viviana Lombardo e al consigliere comunale, Piermaria Capuana.

“Sono felice - ha detto l’assessore Lombardo - di presentare questa campagna di prevenzione del tumore al seno nella mia qualità di assessore alle pari opportunità e come unica donna in Giunta. Ringrazio le organizzatrici per questa iniziativa, che offre all’Amministrazione comunale che rappresento la possibilità di ampliare ancora di più il nostro lavoro in rete”.La prevenzione può essere la miglior difesa contro il tumore - ha aggiunto il consigliere Capuana - e può aiutare le donne a comprendere la malattia. La lotta al tumore al seno non è una battaglia che le donne devono vivere da sole, ma che noi uomini condividiamo con loro, in quanto figli di madri, nipoti di nonne e mariti di mogli, che nella buona e cattiva sorte dobbiamo sostenere in maniera sostanziale”. Alla conferenza stampa sono intervenute anche la presidente di Confindustria Imprenditoria femminile, Monica Luca, accompagnata da Patriza Andrè, Giusy Virone e Marialaura Ontario in rappresentanza delle donne imprenditrici che hanno scelto di sostenere Maggio in…forma. L’edizione 2024 vanta, infatti, importanti partnership con associazioni e aziende siciliane che, sempre più numerose, contribuiscono a finanziare le mammografie, offerte alle donne di 40-49 anni per incoraggiarle a fare prevenzione.

“A me piace ricordare che questa manifestazione è in memoria di Marilù Tregua – ha detto la dottoressa Catalano - e ricordare che il sacrificio della sua vita ha avuto un risvolto positivo grazie all’organizzazione, in questi nove anni, di questa manifestazione che aiuta le donne di 40-49 anni a fare prevenzione. Ancora oggi, infatti, il sistema sanitario nazionale offre le mammografie gratuite, ogni due anni, soltanto alle donne da 50 a 69 anni, senza includere nel programma di prevenzione le donne, prima e dopo, questa fascia di età. Quest’anno – ha concluso la Catalano - l’Andos e la Fondazione Tregua regaleranno alla Città di Catania, con il sostegno del Comune, della Soprintendenza e dell’Assessorato alla salute, anche un murales dedicato alla prevenzione del tumore al seno, affinché tutte le donne che lo vedranno possano ricordare di fare una mammografia una volta l’anno”. Il murales, in corso d’opera, è realizzato dalle MaleTinte, street artist catanesi e sarà presentato domenica 19 maggio sul lungomare di Catania nei pressi di Piazza Europa. In programma, giovedì 16 maggio, alle 16.30, l’incontro al Cortile Platamone per parlare di diagnosi precoce dal titolo “Prevenzione e Benessere: la formula per la felicità”, con la partecipazione straordinaria di Gino Astorina, conduttore, autore e cabarettista catanese. Per sottolineare gli effetti benefici sulla prevenzione primaria di uno stile di vita sano e di una regolare attività sportiva, saranno presenti al convegno, le giocatrici del Catania football club, accompagnate da Massimiliano Borbone, responsabile del dipartimento femminile del Catania FC. La sera di venerdì 17 maggio alle ore 20.30 andrà in scena presso il Nuovo teatro Sipario Blu in Via dei Salesiani 2, lo spettacolo teatrale dal titolo “Un pronto soccorso tutto matto”, diretto e organizzato dalle donne volontarie dell’ANDOS. La tappa conclusiva è prevista sabato 18 in Piazza Stesicoro a Catania dove le donne di 40-49 anni potranno prenotare oltre 400 mammografie gratuite. Le mammografie saranno effettuate come ogni anno da fine maggio a dicembre, presso la sede Andos di Via Odorico da Pordenone 5. Eloisa Bucolo

A Catania la prevenzione è itinerante e gratuita

Anche quest’anno Maggio in…forma ha raggiunto i quartieri disagiati della città, per effettuare gratuitamente le visite senologiche alle donne ospiti dei centri di accoglienza. Grazie alla collaborazione avviata con la Caritas diocesana di Catania, la Fondazione e i medici volontari dell’Andos sono stati accolti, nella mattinata di mercoledì 15 maggio, nei nuovi locali dell’ambulatorio sanitario dell’Help Center nei pressi della stazione di Catania. Don Nuccio Puglisi, direttore Caritas Catania, ha ringraziato le organizzatrici con un messaggio di amore e preghiera: “Il solo pensiero che al seno di una donna persino Dio abbia voluto sperimentare una così intima e bella forma di umanità, ci spinge ad essere sempre più umani, non solo nell'attuazione di ogni procedura che possa limitare al minimo ogni condizione di sofferenza ma, anche e soprattutto, laddove possibile, prevenirla come in questo caso. Ogni forma di prevenzione, specie se rivolta alla salvaguardia della salute, della dignità e del benessere della persona, è una forma di carità. Ed è proprio una donna - così dice Dante - che proprio per amore "previene" ogni nostra preghiera. In questo Mese di maggio, come non imparare da lei?”. Ad usufruire della visita senologica sono state le donne, italiane e straniere, che quotidianamente usufruiscono dei servizi offerti presso l’Help Center della Caritas. La campagna di prevenzione raggiungerà anche la Locanda del Samaritano, venerdì 17 maggio, dalle 15.00 alle 19.00, dove per il secondo anno consecutivo, le ospiti e le volontarie del centro potranno effettuare la visita senologica specialistica gratuita.

risuser

Articoli simili

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi