fbpx

Messina Denaro sui social era Francesco Averna, un medico single

Messina Denaro sui social era Francesco Averna, un medico single

Messina Denaro sui social era Francesco Averna, un medico single

Sui social network Matteo Messina Denaro aveva una vita molto attiva: in particolare, su Facebook, era "Francesco Averna", un medico single. Anche su Instagram il boss allora latitante utilizzava la stessa identità, con il nickname f.averna.

Messina Denaro sui social come Francesco Averna

Matteo Messina Denaro era attivo sui social network, sotto falso nome. Durante la lunga latitanza, conclusasi nel gennaio 2023 con il blitz alla clinica La Maddalena di Palermo, era su Facebook con il nome di "Francesco Averna". Un uomo di tutto rispetto, almeno "sulla carta": medico chirurgo, laureato all'Università Bocconi di Milano, single. Quasi uno scapolo d'oro.

Come foto del profilo aveva un cagnolino bianco con un fazzoletto blu al collo. Cinque amici in totale e molte pagine seguite tra cui pub, ristoranti e locali di Campobello di Mazara. Non è possibile visualizzare eventuali contenuti pubblicati.

Su Instagram, invece, Messina Denaro si faceva chiamare "f.averna". Un profilo chiuso, blindato, proprio come il precedente, in cui non è possibile vedere alcuna informazione pubblica a parte la foto del cagnolino bianco con il fazzoletto blu e la scritta "medico" sotto il nome "Francesco Averna 17". L'attività, su questo fronte, sembra essere stata maggiore, infatti il boss seguiva ben 443 profili e veniva seguito a sua volta da 71 persone.

Le altre false identità

Dall'arresto a oggi, gli inquirenti hanno ricostruito per sommi capi la lunga latitanza dell'Ultimo Padrino. Sono emersi vari dettagli: le amanti, la nutrita rete di fiancheggiatori, gli autisti che gli permettevano di avere una vita quasi "normale" e andare in giro praticamente disturbato e, soprattutto, le false identità. A un tatuatore Messina Denaro aveva detto di chiamarsi Vito Firreri, con l’operaio che doveva riparargli la lavastoviglie nella casa di Campobello di Mazara (TP) aveva preferito il cognome Averna, lo stesso dei social. Per le visite mediche, invece, prediligeva la sua identità più nota: quella di Andrea Bonafede.

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi