facebook_pixel

Palermo: ‘Liberi’ dai comportamenti che ostacolano la mobilità dei più deboli

Palermo: ‘Liberi’ dai comportamenti che ostacolano la mobilità dei più deboli

Palermo: ‘Liberi’ dai comportamenti che ostacolano la mobilità dei più deboli

PALERMO - Insieme agli agenti Polizia Municipale per sanzionare o rimuovere, se necessario, i mezzi che impediscono la normale fruizione del parcheggio riservato agli invalidi, degli scivoli, dei marciapiedi e delle fermate bus. E' questo uno degli obiettivi per cui, da lunedì scorso 5 giugno, ha preso il via "Liberi". La campagna di sensibilizzazione è stata messa in atto dal Comando di Polizia Municipale insieme all'ASMS (Associazione Siciliana Medullolesi Spinali), per attirare l'attenzione del cittadino verso le esigenze di mobilità delle fasce deboli, dei diversamente abili, delle donne con bambini, degli anziani. Due pattuglie, rispettivamente nel turno mattinale e pomeridiano, insieme ad alcuni rappresentanti diversamente abili dell'associazione, effettuano ogni settimana un percorso in città, diverso di volta in volta. Altro obiettivo che si propone l'iniziativa è un cambiamento culturale che concentri l'attenzione, di tutti, sul rispetto e sui bisogni dell'altro e che permetta alle fasce deboli di beneficiare del bene comune in maniera incondizionata. Si vogliono abbattere, così, quelle vere e proprie barriere che costringono le persone con disabilità - che si muovono in carrozzina, le donne con bambini o gli anziani - a percorsi alternativi che spesso sono più lunghi e non privi di ulteriori impedimenti.

Alessandro Accardo Palumbo
www.facebook.com/AlessandroAccardoPalumbo
Twitter: @AleAccardoP

alessandro accardo palumbo

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi