RisorgimentoSicilia.it: vieni anche tu tra i Cittadini Per Bene

RisorgimentoSicilia.it: vieni anche tu tra i Cittadini Per Bene

RisorgimentoSicilia.it: vieni anche tu tra i Cittadini Per Bene

Carlo Alberto Tregua, presidente della Fondazione Etica & Valori "Marilù Tregua", spiega perché nasce Risorgimento Sicilia e quali sono gli obiettivi del progetto. 

«Risorgimento Sicilia è una piattaforma informatica 2.0 formata da due parti, una che riguarda il blog, dove tutti gli internauti potranno scrivere, non solo della Sicilia; e poi un’altra parte riservata solo agli iscritti, ossia agli internauti che vogliono sostenere Risorgimento Sicilia.

«Non è un partito, non è un movimento, ma l’unione dei cittadini per bene, di quei cittadini, di quei Siciliani che non tollerano più la nostra isola relegata al 242esimo posto tra le regioni d’Europa. E’ una questione inaccettabile, in quanto la Sicilia ha tesori immensi e dovrebbe primeggiare utilizzando quella che è la più importante attività economica che è quella turistica.

Chi è invitato a prendere parte al progetto e cosa può fare chi aderisce?

«Sono invitati tutti i cittadini per bene che possono partecipare a questa iniziativa in maniera del tutto gratuita, in quanto l’iscrizione non comporta alcun onere, alcuna spesa, alcuna quota, né annuale, né d’ingresso; quindi tutti coloro, i cittadini per bene, che non ritengono più di sopportare questa situazione e che non intendono più tenere gli occhi chiusi, tenere le proprie coscienze “in naftalina”, devono reagire: dobbiamo tutti reagire e non possiamo più lasciare nelle mani di irresponsabili, i responsabili delle istituzioni, il governo della nostra isola e di molti dei 390 comuni siciliani, perché i risultati si vedono e sono sotto gli occhi di tutti: comuni che stanno fallendo, che non riescono a risolvere il problema della raccolta dei rifiuti, della differenziata; la Regione non riesce a risolvere mille problemi di cui poi parleremo più avanti. Ed è in questo blog che voi cittadini per bene scrivete, scrivete, scrivete, segnalate le cose che non vanno, proponete soluzioni, apriamo un grande dibattito che ha lo scopo di fare massa critica per costringere questi responsabili, o irresponsabili, delle istituzioni regionali e comunali di fare il loro dovere».

 A cura di Andrea Salomone

andrea salomone

Articoli simili

1 Commenti

Rispondi a Quali sono i problemi più gravi della Sicilia – risorgimentosicilia - Cancella risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi