facebook_pixel

A Monte Serra lo spettacolo naturale di otto artisti

A Monte Serra lo spettacolo naturale di otto artisti

A Monte Serra lo spettacolo naturale di otto artisti

Una passeggiata naturalistica pomeridiana che si snoda attraverso otto percorsi naturalistici all’interno del Monte Serra, diventando un prodotto artistico che invita alla riflessione e veicola un messaggio semplice e potente: rispettiamo, rispettiamoci.

installazione2-ph-francesco-di-martino

È “Delle Ceneri e dell'Amore”, lo spettacolo itinerante nato dal grembo di Natura Sonoris, progetto portato avanti da un collettivo di giovani artisti siciliani realizzato con la collaborazione di Viagrande Studios, dell'associazione culturale Duende e finanziato dalla Regione Siciliana nell'ambito dell'accordo di programma quadro con la Presidenza del Consiglio dei Ministri “Giovani protagonisti di sé e del territorio”.

lamento-ph-francesco-di-martino

Un’iniziativa che ha l’obiettivo di dare voce all’Etna attraverso i performer e le installazioni elettroacustiche assemblate dal maestro Stefano Zorzanello, interattive rispetto a parametri ambientali come luminosità, presenza di suono e fruitori nell’ambiente.

La natura non può essere recisa dall'uomo né l'uomo può sperare di potere sopravvivere reciso dalla natura. Sembra essere questo il senso più profondo dello spettacolo, durante cui la guida arresta la marcia del gruppo per ammirare la bellezza di un fiore e sentire il suo profumo, l'attore ascolta il fruscio delle foglie avvinghiato a un albero, i bambini regalano al pubblico bamboline di rafia realizzate durante il laboratorio teatrale curato dai coordinatori di Natura Sonoris Salvo Piro e Manuela Ventura.

bambolina-di-rafia-ph-francesco-di-martino

“È stato un successo al di là di ogni aspettativa – ha detto Claudia Migliori, direttrice generale di Viagrande Studios – sono stati in molti a volere toccare con mano quel che è stato realizzato dai nostri giovani artisti. Un risultato che ci inorgoglisce e che ci auguriamo possa aiutarci a trovare partner che credano in un progetto che non è soltanto artistico, ma soprattutto educativo e dal notevole impatto sociale, col quale possiamo concretamente contribuire alla crescita dei cittadini del futuro e alla promozione del nostro territorio”.

giorgia lodato

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi