facebook_pixel

Palermo: ora si prova anche con il Daspo per scoraggiare i parcheggiatori abusivi

Palermo: ora si prova anche con il Daspo per scoraggiare i parcheggiatori abusivi

Palermo: ora si prova anche con il Daspo per scoraggiare i parcheggiatori abusivi

PALERMO – Nuova puntata della lotta al pizzo del parcheggio. Dopo le app per segnalare i posteggiatori abusivi (ce ne siamo già occupati in passato con questo post) e le petizioni on line avviate da comuni cittadini anche a Mazara del Vallo, un altro capitolo si aggiunge tra i tentativi di risolvere questa attività criminale che allarma sempre più i cittadini sottoposti a tali vessazioni quotidiane. Dopo i D.A.SPO. (Divieto di Accedere alle manifestazioni SPOrtive) per lo sport si sperimentano anche quelli contro gli estorsori della sosta. La Polizia municipale di Palermo ha emanato le prime intimazioni di allontanamento, contro due posteggiatori dalla zona in cui svolgevano l’attività illecita. Il provvedimento è stato applicato a piazza Giulio Cesare e a piazzale Giotto, nei confronti di due posteggiatori, entrambi vecchie conoscenze delle forze dell’ordine, già multati in passato dagli agenti del servizio vigilanza e trasporto pubblico. Le misure adottate sono contenute nel nuovo decreto sulla sicurezza urbana che prevede l’inasprimento delle multe e l’adozione dei provvedimenti nei confronti dei parcheggiatori abusivi. Tuttavia tale tentativo riparatore non appare destinato a sortire grossi effetti. L’unica soluzione per scrivere la parola fine contro tale fenomeno è quello di rifiutare, sempre e comunque, di farsi estorcere il danaro.

Alessandro Accardo Palumbo
www.facebook.com/AlessandroAccardoPalumbo
Twitter: @AleAccardoP

alessandro accardo palumbo

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi