fbpx

Ross Pelligra si aggiudica l'Ex Blutec

Ross Pelligra si aggiudica l'Ex Blutec

Ross Pelligra si aggiudica l’Ex Blutec

I commissari hanno individuato la Pelligra Holding Italia quale soggetto aggiudicatario della procedura di assegnazione del complesso ex Blutec di Termini Imerese.

Questo si apprende da fonti del Ministero delle imprese e del made in Italy dove si sta svolgendo un tavolo sulla questione. Il progetto di Pelligra prevede l'assunzione di 350 dipendenti con garanzia di impiego per almeno i prossimi due anni.

Ex Blutec, Pelligra si aggiudica l'ex Fiat per i commissari

Secondo quanto comunicato dal Ministro Adolfo Urso, nel corso della riunione, si procederà a un grande progetto di rilancio di tutta l'area industriale di Termini Imerese che diventerà il più grande porto commerciale e logistico di tutta la Sicilia occidentale e di un interporto. Da novembre, inoltre, il porto in provincia di Palermo diventerà il principale porto commerciale della Sicilia occidentale, con spostamento delle attività di MSC (Aponte) dal capoluogo a Termini.

Il commento di Fratelli d'Italia

"Salutiamo in maniera estremamente positiva la notizia dell'assegnazione alla Pelligra Holding dell'ex Blutec di Termini Imerese. Stiamo parlando di un gruppo solido e di un imprenditore, quale Ross Pelligra, dalla grande visione manageriale e che ha ben chiara l'importanza strategica della Sicilia nel Mediterraneo". Sono le parole dei coordinatori regionali di Fratelli d'Italia Salvo Pugliese e Giampiero Cannella in merito all'importante notizia sull'ex stabilimento Fiat.

"Il Ministro Adolfo Urso ha lavorato alacremente affinché Termini Imerese avesse una concreta prospettiva di rilancio e la notizia odierna è l'attestazione di un passaggio importantissimo. Termini Imerese potrà divenire il porto commerciale più importante della Sicilia Occidentale dando un impulso logistico, dal peso specifico non indifferente, a tutta la Regione. Sono previste dal piano circa 350 assunzioni e si daranno risposte concrete al territorio. Pelligra, prima da presidente del Calcio Catania e oggi con l'ex Blutec di Termini Imerese, ha dimostrato di credere nella Sicilia e ci auguriamo che altre possibilità di sviluppo economico possano essere colte in futuro, in particolare in ambito turistico. Il governo Meloni con la sua attenzione, con l'estensione della Zes ha dato prova tangibile della volontà di fare crescere l'Isola rendendola meta appetibile di investimenti", hanno concluso Pogliese e Cannella.

Il bando

Lo scorso dicembre si era chiuso il bando per la riqualificazione dell'intera area industriale di Termini Imerese. Due le offerte principali: il progetto del gruppo di Ross Pelligra, già patron del Catania calcio, e la proposta della cordata di imprese Sciara Holding e Smart City Group, iniziativa denominata “Progetto SUD – Smart Utility District”.

Il progetto per l'ex Blutec prevede "la creazione di un polo industriale specializzato nella produzione di droni, satelliti, sensori e robot destinati al controllo di obiettivi sensibili, batterie al sale, piccoli veicoli elettrici (moto, scooter, monopattini, biciclette), spinotteria, wallbox e la creazione di un impianto fotovoltaico da 22 MW”.

I progetti del gruppo Pelligra

Già lo scorso anno il gruppo di Ross Pelligra aveva manifestato il proprio interesse nell'effettuare investimenti sulla Sicilia. Il primo grande progetto dell'imprenditore australiano sull'isola è stato di fatto il Catania FC, la "rinascita" della squadra di calcio etnea, ma l'impegno di Pelligra in terra sicula non è finito lì.

Manifestando interesse sia per il progetto dell'ex Blutec di Termini Imerese che per la riqualificazione del complesso turistico ricettivo Perla Jonica di Acireale, nel 2023 Ross Pelligra aveva detto: "Quello di Pelligra Italia sarà un modello d’investimento economico a lungo termine. Un cammino al fianco dei catanesi e dei siciliani".

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi