fbpx

Bonus colonnine elettriche, prorogato anche per il 2023

Bonus colonnine elettriche, prorogato anche per il 2023

Bonus colonnine elettriche, prorogato anche per il 2023

È stato prorogato anche per il 2023 il Bonus colonnine elettriche, l'incentivo introdotto nel 2022 dal Governo Draghi ma fino a oggi mai attuato a causa dell'assenza del decreto attuativo.

L'estensione della misura per l'anno in corso è arrivata grazie all'approvazione del decreto Milleproroghe 2023 che è stato votato lo scorso febbraio in Parlamento e successivamente pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Il voto di Camera e Senato ha inoltre prorogato il Bonus colonnine elettriche anche per il 2024. Si resta comunque in attesa delle disposizioni da parte del Ministero delle Imprese e del Made in Italy che dovranno spiegare come accedere al beneficio economico.

Bonus colonnine elettriche, i fondi disponibili

Partiamo, però, da ciò che è certo: i numeri e le novità contenute nel Bonus colonnine elettriche. Il Governo metterà sul piatto un finanziamento di 40 milioni all'anno per l'attuazione della misura fino ad esaurimento fondi.

L'incentivo permetterà di risparmiare fino all'80% sulle spese che sono state sostenute per l'acquisto e l'installazione delle colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici. Per quanto riguarda gli importi, va sottolineato che il contributo coprirà fino a un tetto massimo di 1.500 euro per le persone fisiche e fino a 8.000 euro per gli edifici condominiali.

Bonus colonnine elettriche, fino a quando sarà disponibile

In base alla norma che era stata approvata dal Governo Draghi, il risparmio sarebbe stato applicato su tutte quelle spese sostenute dal 4 ottobre 2022 al 31 dicembre 2022. Tempistiche che, come detto, non sono mai state rispettate per la mancata attuazione della misura.

Per quanto riguarda il 2023, quindi, si presume che la scadenza possa essere fissata al 31 dicembre 2023. La stessa finestra temporale potrebbe essere rispettata anche nel corso del prossimo anno, con scadenza al 31 dicembre 2024. Tuttavia, al momento, non sono ancora state fornite indicazioni ufficiali.

E le modalità di erogazione del contributo? Anche in questo caso si attendono informazioni da parte del Ministero. Non è comunque da escludere che, vista la natura dell'incentivo, si possa procedere a uno sconto in fattura o in qualche modalità di rimborso.

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi