fbpx

Policlinico di Palermo, giocattoli e favole per i bimbi del reparto di Chirurgia pediatrica

Policlinico di Palermo, giocattoli e favole per i bimbi del reparto di Chirurgia pediatrica

Policlinico di Palermo, giocattoli e favole per i bimbi del reparto di Chirurgia pediatrica

Una donazione di giocattoli da privati e il progetto di lettura “Favole in corsia” con l’Università per migliorare la qualità della vita dei piccoli pazienti durante la loro degenza ospedaliera. Sono le due iniziative realizzate per il benessere dei bambini ricoverati presso l’unità operativa di Chirurgia pediatrica del Policlinico, diretta dalla professoressa Maria Rita Di Pace.

La donazione di giocattoli è stata promossa da alcuni asili privati, che hanno organizzato la raccolta di balocchi a cui hanno contribuito le famiglie degli alunni. “Desidero esprimere la mia più profonda gratitudine – ha affermato il commissario straordinario del Policlinico, Maria Grazia Furnari - a tutti coloro che hanno contribuito a questa meravigliosa iniziativa, concorrendo a migliorare il benessere psicologico ed emotivo dei bambini durante il loro percorso di cura”.

Le fa eco la professoressa Maria Rita Di Pace: “Siamo felici di potere rendere meno traumatico possibile il ricovero ospedaliero per i bambini e ringraziamo tutti coloro che così affettuosamente hanno partecipato alla donazione dei giocattoli per i piccoli ospiti del nostro reparto”.

Il progetto "Favole in corsia"

Per rendere il soggiorno dei piccoli pazienti in ospedale il più sereno e positivo possibile, nell’Unità operativa di chirurgia pediatrica dell’Azienda ospedaliera universitaria Policlinico è stato realizzato anche il progetto “Favole in corsia”, promosso dalla professoressa Elena Mignosi, docente di “Teorie, strategie e sistemi dell’educazione” del Corso di laurea magistrale in Scienze pedagogiche, indirizzo Formazione e progettazione, in collaborazione con la professoressa Di Pace.

Il progetto, nato nel 2022 nell’ambito dell’iniziativa “La settimana delle biblioteche”, è stato ripreso con un’attività di lettura di libri, rivolta ai bambini degenti, realizzata dagli studenti di “Teorie, strategie e sistemi dell’educazione” del Corso di laurea magistrale in Scienze pedagogiche, coordinati dalla professoressa Mignosi.

Grazie al finanziamento di un progetto del Centro per l’innovazione e il miglioramento della didattica universitaria UniPa, la dottoressa Lucia Galluzzo, responsabile funzioni specialistiche dell’Unità operativa Information literacy, comunicazione e marketing dei servizi bibliografici dell’Università di Palermo, ed esperta di educazione alla lettura, ha elaborato una bibliografia ragionata che ha portato, con l’acquisto di libri, alla creazione di una collezione di albi illustrati e silent destinata al reparto di Chirurgia pediatrica del Policlinico. Dopo aver effettuato alcuni sopralluoghi presso il reparto di Chirurgia pediatrica, finalizzati alla conoscenza del contesto ospedaliero in cui si svolgono le attività di lettura, la dottoressa Galluzzo ha tenuto due seminari rivolti alle studentesse e agli studenti del corso “Teorie strategie e sistemi dell’educazione” su lettura, metodologie, albi illustrati e silent e ha accompagnato e guidato l’attività di lettura degli studenti presso il reparto.

“La sinergia tra studenti, docenti, tutor e personale dell’Ospedale – ha concluso la professoressa Di Pace - ha dato vita a un bell’esempio di attività di Terza Missione, rendendo efficace ed estremamente immediata la percezione di quale sia il senso di questa specifica mission universitaria”.

risuser

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi