fbpx

Terzo settore, contributi per progetti inclusione sociale e lavorativa, ecco come richiederli

Terzo settore, contributi per progetti inclusione sociale e lavorativa, ecco come richiederli

Terzo settore, contributi per progetti inclusione sociale e lavorativa, ecco come richiederli

Contributi da un minimo di 100 mila euro a un massimo di 250 mila euro per finanziare progetti che favoriscano l’inclusione sociale e lavorativa di persone con fragilità o a rischio marginalità attraverso la valorizzazione della cultura e delle tradizioni specifiche dei territori, favorendo il recupero e l’innovazione dei mestieri e delle professioni a rischio scomparsa. Il tutto da attuare nelle aree interne italiane, fra cui in molti comuni della Sicilia. La dotazione complessiva del bando è di 1,5 milioni di euro.

L'iniziativa è della Fondazione con il Sud insieme ad Enel Cuore onlus e per la presentazione on line delle proposte di progetto attraverso il portale Chairos c'è tempo fino alle ore del 13 dicembre 2021.

Gli ambiti di intervento dovranno riguardare i settori artigianato, turismo, agricoltura ed enogastronomia. Al bando possono partecipare organizzazioni senza scopo di lucro sotto forma di associazione (riconosciuta o non riconosciuta); cooperativa sociale o loro consorzi; ente ecclesiastico; fondazione; impresa sociale (nelle diverse forme previste dalla L. 106/2016).

Le proposte potranno essere presentate da partenariati costituiti da almeno 3 organizzazioni, 2 delle quali dovranno essere del Terzo settore. Il progetto dovrà avere una durata di almeno due anni.

Nei commenti in basso l'elenco dei comuni siciliani dove potere effettuare i progetti, divisi per provincia.

redazione

Articoli simili

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi