fbpx

Inps, bonus baby sitter COVID, le novità per il 2021

Inps, bonus baby sitter COVID, le novità per il 2021

Inps, bonus baby sitter COVID, le novità per il 2021

E' stato prorogato al 28 febbraio 2021 il termine per l’appropriazione del bonus baby sitter e per l’inserimento delle prestazioni di lavoro svolte nel Libretto Famiglia.

Questa la principale novità comunicata  dall'INPS nel messaggio 101 del 13 gennaio 2021.

Si tratta della misura straordinaria messa in campo per far fronte alla grave emergenza derivante dal contagio da COVID-19 con il decreto Cura Italia   e  “decreto Rilancio” , che avevano previsto  , con la sospensione dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole,   la possibilità di fruizione di un bonus per i servizi di baby-sitting, per il periodo dal 5 marzo 2020 al 31 agosto 2020, pari al massimo a  1.200 euro ovvero  2.000 euro a seconda della categoria di appartenenza del lavoratore.

L'istituto ricorda ancora una volta  che  "tenuto conto che i termini per la presentazione delle domande del bonus in argomento sono scaduti il 31 agosto 2020 :

  1. in caso di accoglimento della domanda regolarmente presentata, per poter ottenere il pagamento della prestazione il genitore beneficiario (utilizzatore) e il prestatore devono preliminarmente registrarsi sulla piattaforma delle prestazioni occasionali, accessibile sul sito www.inps.it. compilando correttamente tutti i campi  in particolare quelli relativi alle modalità di pagamento delle prestazioni,
  2.  l’INPS è esente da qualsiasi responsabilità nel caso in cui il pagamento non vada a buon fine a causa di eventuali errori nell’indicazione dell’IBAN.

Per consentire la fruizione del beneficio per tutte le istanze accolte o in via di accoglimento, INPS comunica che le prestazioni svolte  entro il 31 agosto  potranno essere comunicate dal genitore beneficiario sulla piattaforma delle prestazioni occasionali entro la data del 28 febbraio 2021.  Il termine viene cosi allineato con quello stabilito per il nuovo bonus per servizi di baby-sitting nelle c.d. zone rosse.

Inoltre, al fine di garantire il rispetto della tempistica sopra indicata, le Strutture territoriali avranno cura di definire le lavorazioni delle istanze residue per le quali è in via di completamento l’istruttoria entro e non oltre il 12 febbraio 2021.

 

Eloisa Bucolo

Articoli simili

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi